Ricerca, Sviluppo e Formazione

Il Consorzio Italiano

Il Consorzio Italiano Allevamento Lombrichi, nasce con lo scopo di creare un’attività ecosostenibile e proiettata verso un business green legato ai benefici offerti dalla terra e dai suoi naturali abitanti, i lombrichi.

E’ diventato indispensabile monitorare gli sviluppi e le evoluzioni del consorzio, assistendo e supportando ogni suo singolo cliente lombricoltore.
Questo permette di dar maggiore coesione ad una comunità fino ad oggi rimasta alla deriva, vuoi per l’assenza di una consolidata associazione di categoria ma soprattutto per la mancanza di linee guida nazionali sul piano normativo.

Per creare ciò, sono state instaurate partnership con le facoltà universitarie di Scienza Agraria di Milano e Torino.
Nel particolare, con la prima si è dato il via alla prima sperimentazione nazionale sulla produzione di farine alimentari di lombrico a scopo umano.
Con la seconda invece, si cercherà di dimostrare scientificamente come un impianto di lombricompostaggio, sia in grado di ottemperare alla vigente Direttiva nitrati al fine di ridurre l’ inquinamento dei terreni e delle falde acquifere da sovradosaggio di azoto in particolare, responsabile della formazione di nitrati (ammoniache) nelle nostre falde . Questo potrà permettere agli allevatori di smaltire una quantità più alta di letame attraverso un impianto di lombricoltura ed in conseguenza di ciò poter aumentare i capi di bestiame nel proprio allevamento.

I primi obiettivi del Consorzio

Lo sviluppo di linee guida nazionali sulla storia e i processi dell’attività redatte in collaborazione con autorevoli docenti universitari, sarà uno dei primi concreti passi per il riconoscimento della lombricoltura, non più come solo complemento dell’attività agricola ma come vera e propria attività zootecnica.
Quest’ultimo obiettivo sarà fondamentale, al fine di normare attraverso il compostaggio dei letami da parte dei nostri lombrichi, una straordinaria opportunità all’ottemperamento della direttiva nitrati.
Iniziando dapprima col censimento dei piccoli lombricoltori che ad oggi già possiedono almeno una compostiera domestica sino ad arrivare a consolidate aziende presenti da anni sul mercato, l’adesione al consorzio italiano di allevamento lombrichi permetterà il censimento, localizzato per zona climatica, dei diversi impianti. In termini statistici si riusciranno a monitorare i dati quantitativi di smaltimento e i dati qualitativi dell’humus sottoprodotto.

Il tema della qualità del prodotto generato, che esso provenga da scarti di letame, rifiuti organici, frazioni del verde e/o digestato proveniente da impianti a biomassa sarà una delle missioni che il consorzio, in sinergia con le università cui sopra, vorranno portare a termine protocollando l’intero processo di trasformazione.

Questi strumenti saranno condivisi tra gli Stati membri della comunità europea e con le autorità ministeriali, al fine di regolamentare e promuovere in modo capillare un antichissimo ma ormai dimenticato, strumento di riciclo 100% ecologico.

L’educazione al benessere inizia dalle scuole

Nonostante la presenza di una vasta tecnologia, Con.It.A.Lo dispone di molte risorse umane dislocate su tutto il territorio italiano. La tecnologia è ottimo strumento a supporto dell’uomo ma ciò che per l’azienda è fondamentale e che la distingue, resta sempre il rapporto umano al quale viene dedicata molta importanza.

Con.It.A.Lo è certa che l’educazione e l’attenzione al rispetto del pianeta debba essere coltivata nei giovani. Per questo offre con grande piacere ed entusiasmo lezioni gratuite presso gli istituti scolastici con un programma di 100 minuti efficaci e divertenti.

In questo arco temporale, i propri figli o nipoti potranno assistere ad una lezione davvero unica ed entusiasmante: capiranno l’importanza del mangiar sano e come questo si ripercuote sulla salute dell’essere umano e di quella dei terreni. Verrà inoltre trasmesso un breve video grazie al quale gli allievi avranno l’occasione di viaggiare virtualmente nel sottosuolo di una pianta, osservando le funzioni di un organismo vegetale e ciò che provoca loro, l’intensivo ma ormai consueto utilizzo dei fertilizzanti chimici nel terreno.
A fine lezione, potranno tastare con mano i lombrichi e vedere in diretta ciò che questi straordinari animaletti riescono a restituire ogni giorno grazie al loro instancabile ed inesorabile lavoro di digestione.

Se anche tu condividi le nostre iniziative allo scopo di ottenere un mondo migliore, parlane dapprima con le/i maestre/i di tuo figlio e manifesta il comune interesse con una mail. Faremo del nostro meglio per programmare con il preside un nostro intervento nella scuola interessata.

Richiedi maggiori informazioni

Iscriviti alla newsletter